Tutti i cavalli di Cicciolina

  • Come nasce la leggenda urbana di Cicciolina che si accoppia con un cavallo? Noi stessi abbiamo contribuito ad accrescerla con un video, realizzato circa un anno fa, che alternava alcune inquadrature della pornostar alla sigla di Furia cavallo del west. Nonostante la sua natura bidonistica, la clip ha ricevuto finora circa 430.000 visite su Youtube e più di 86.000 visite su Dailymotion, a testimonianza del fatto che non è mai troppo difficile organizzare un’adunata di mezzo milione di boccaloni. Ma nei miti c’è sempre un fondo di verità. La bufala equestre nasce da una scena di Cicciolina number one (Riccardo Schicchi, 1986), dove la bionda e semisconosciuta Wanda si intratteneva con la pannocchia di un equino. C’era anche Ilona sul set, ma si tiene a distanza di sicurezza dall’animale, prediligendo invece i salcicciotti umani. Forse il bidone ha origine anche dalla confusione di Ilona Staller con Marina Lotar Fraiese, che in Marina e la sua bestia (1984) fingeva di consumare un rapporto con uno stallone (la regia era dell’immenso Renato Polselli, uno che di sesso con i quadrupedi la sapeva lunga). E non è da sottovalutare nemmeno l’apporto di questo Dedicato al Mare Egeo, un pretenziosissimo softcore girato nel 1979 a Roma e in Grecia dal giapponese Masuo Ikeda. E’ il classico filmaccio erotico-acido fine anni settanta, con il divetto dei fotoromanzi Claudio Aliotti nella parte di un giovane pittore di talento (“Voglio vedere l’utero. Interesse artistico, come Leonardo Da Vinci“). Cicciolina, non ancora passata all’hard, è la figlia ricca e viziata di un potente gallerista; il suo gioco preferito è saltare in groppa agli amanti come una fantina. Il brano musicale che accompagna la scena si chiama proprio Cavallina a cavallo ed è composto nientemeno che da Ennio Morricone. Ecco, ora leggetevi questo post una cinquantina di volte, imparatevelo a memoria e snocciolatene i contenuti a tutti quelli che vi dicono: “Ho visto sul cellulare di mio cugino il video di Cicciolina che si fa il cavallo“. Se continua a non credervi, truccatelo da Noemi e speditelo a Villa Certosa.


Commenti

  • the user il 09-07-2009 alle 13:56

    Per un regista porno-horror, quello della "bufala equestre" sarebbe un assist coi fiocchi: avrebbe di che sfiziarsi fra mitologia, ermafroditismo, zoofilia, e citazionismo Stall(on)eriano per nostalgici. E tu potresti tranquillamente richiedere la percentuale sui diritti.

  • Gennaro 48 il 09-07-2009 alle 16:12

    Cavallucci e vino!

  • Gianni il 09-07-2009 alle 19:18

    Hop,hop, hop Cicciolina.

  • Saamaya il 09-07-2009 alle 21:13

    le cose non si manifestano per caso, soprattutto se le coincidenze insistono: sono al capitolo di un serissimo libro che spiega la relazione Slave/Mistress nello specifico dell'uomo-cane: come devo interpretare questi segni magici???Ma quei pudici palloncini nel sedere.. è per non turbare i pii frequentatori del sito? No, perchè, sappi che vien da guardare ancor più nel dettaglio!!ma che te lo dico a fa'??

  • Kuros il 10-07-2009 alle 03:33

    Saamaya, i palloncini nel sedere non sono una censura inserita dal sottoscritto, ma sono già presenti nella copia giapponese del film in mio possesso. I giapponesi hanno infatti il viziaccio di coprire o di offuscare senza pietà i genitali maschili e femminili, sia nei film che negli hentai. Nonostante la censura preventiva, questo video è stato rifiutato da Dailymotion (su Youtube non ho nemmeno provato a inserirlo). E' per questo che lo vedi su Libero Video.

  • Padrone Cornuto il 27-09-2011 alle 00:41

    All'anima della Padrona!

  • mass il 19-11-2011 alle 01:56

    o ke sito di merda è?

  • Morgana Lefay il 02-03-2012 alle 19:09

    Che cosa assolutamente schifosa la zoorastia!!!dovrebbe essere perseguibile per legge!che schifosi pervertiti di merda!
    che poi mi spieghereste che cavolo se ne fà del reggicalze se non indossa le calze?? -___-

  • GiuseppeR il 11-02-2013 alle 11:34

    Cicciolina si circondava di animali per i diritti degli animali, e giocava sui doppi sensi…